Le storie di Johannes Bückler su La Memoria rende Liberi

Benvenuta estate, tempo di relax, di vacanze e anche (si spera) di buone letture!

Il team de La Memoria rende Liberi ha lavorato nelle ultime settimane per dare il via a una nuova “avventura” e inaugurare una nuova sezione, grazie alla disponibilità di uno scrittore che siamo certi che in tantissimi già conoscono.

Si tratta di Johannes Bückler (questo nome è uno pseudonimo, ispirato a una sorta di Robin Hood tedesco vissuto alla fine del diciottesimo secolo), che da un po’ di tempo racconta storie su Twitter, seguito da decine di migliaia di followers.

Johannes racconta storie di persone quasi mai presenti sui libri di Storia, storie scritte in prima persona, storie forti e capaci di farci pensare, ma dalla lettura agile e piacevole, storie scritte deliziosamente bene, storie che vale decisamente la “pena” leggere, perché no anche sotto l’ombrellone.

Storie talmente belle e appassionanti che sono state anche raccolte in libri cartacei (pubblicati con grande successo dalla casa editrice People), anch’essi consigliatissimi per arricchire le vostre biblioteche, e le vostre menti.

Noi siamo da sempre convinti – e il nostro portale Web ne è la testimonianza “vivente” – che la Storia e le sue verità debbano essere raccontate non soltanto come imprese di grandi condottieri o di poderosi eserciti, ma anche come accadimenti quotidiani legati alle persone “semplici” o ai tanti piccoli grandi eroi inconsapevoli che alla Storia hanno magari cercato di opporsi, con fortune alterne. Insomma, la Storia è quello che noi viviamo, è quello che i nostri genitori e i nostri nonni hanno vissuto.

“La Storia siamo noi” (Francesco De Gregori).

Siamo quindi orgogliosi di avviare, a partire da oggi, una per noi prestigiosissima collaborazione con Johannes Bückler e la casa editrice People, che ci hanno autorizzato a pubblicare su “La memoria rende liberi” le sue storie, in particolare quelle di persone legate in qualche modo alla Seconda Guerra mondiale, al fascismo e al nazismo, storie che andranno progressivamente – settimana dopo settimana – ad arricchire i nostri contenuti.

Storie che andranno ad accumularsi nella neonata sezione del nostro sito, “I racconti di Johannes Bückler”, presente anche all’interno del percorso virtuale nell’area “Storie di Shoah”.

E per iniziare abbiamo scelto due storie assai diverse tra loro, ma ugualmente emblematiche del periodo davvero oscuro che il mondo si trovò ad affrontare durante il dilagare del nazionalsocialismo:

Buone storie e buona Storia a tutti.

La Memoria rende Liberi - ISIS Europa