La storia di Auschwitz

Auschwitz (Konzentrationslager Auschwitz), nome al quale in tutto il mondo si associano ricordi e sentimenti di terrore, distruzione e morte, venne aperto nel 1940, presso la cittadina di Oswiecim, nella Polonia sud occidentale, ed era inizialmente soltanto uno dei migliaia di campi di concentramento nazisti sparsi per l’Europa, dedicato alla reclusione dei prigionieri polacchi. A… Continua a leggere La storia di Auschwitz

La selezione

Ogni volta che un treno carico di prigionieri entrava in Auschwitz 2, si ripeteva la stessa terribile routine: la selezione. I deportati dovevano scendere dal treno e lasciare tutti i loro averi accanto al treno, spesso il silenzio figlio del terrore era assordante, i nuclei familiari tentavano di ricongiungersi, e a tutti veniva promesso che… Continua a leggere La selezione

I Treni Della Morte

«A calci e pugni fummo caricati su un camion e portati alla Stazione Centrale di Milano. La città era deserta. I milanesi non provarono pietà per noi come i detenuti di San Vittore: se ne restarono in silenzio dietro le loro finestre. (…) Poi il camion attraversò la città, fino a imboccare il sottopassaggio di… Continua a leggere I Treni Della Morte

Le Baracche Dei Bambini

Furono circa 230.000 i bambini ebrei di età inferiore ai 13 anni ad essere deportati presso Auschwitz-Birkenau. Furono strappati dai loro genitori, marchiati da un numero; alcuni di essi, ritenuti idonei al lavoro erano costretti a fatiche disumane, gli altri – la maggioranza – venivano subito gasati nelle camere a gas. Alcuni furono alloggiati nel… Continua a leggere Le Baracche Dei Bambini

Baracca In Mattoni

Le baracche in muratura si trovano alla sinistra dello scalo ferroviario. Erano del tutto prive di fondamenta, costruite in fretta, e poggiavano sul terreno paludoso di Birkenau. Gelide d’inverno e afose in estate, quasi tutte queste baracche non avevano il pavimento, ma qualcosa che assomigliava alla terra battuta che facilmente si trasformava in una sorta… Continua a leggere Baracca In Mattoni

Baracche di legno

Le baracche in legno si trovano alla destra dello scalo ferroviario, ed erano originariamente  stalle in grado di ospitare una cinquantina di cavalli; dopo le opportune modifiche si arrivò ad ospitare persino un migliaio di prigionieri. E’ facile capire quali potessero essere le condizioni al loro interno, il freddo gelido e il caldo opprimente che… Continua a leggere Baracche di legno

Le latrine

E’ questo uno dei luoghi in cui più di altri si manifesta come i nazisti riuscirono a seppellire anche l’ultimo barlume di umanità rimasta in dote ai poveri prigionieri. Le latrine erano costituite da tanti fori affiancati, e non erano provviste di scarico: un addetto provvedeva a ripulirle periodicamente, e questo compito era addirittura molto… Continua a leggere Le latrine

Memoriale delle Ceneri

Normalmente, nei campi di sterminio nazisti le ceneri dei defunti, ad Auschwitz erano centinaia se non migliaia al giorno, venivano disperse nei fiumi e nei boschi circostanti. Ma soprattutto negli ultimi mesi di guerra, incalzati dall’imminente fine e dall’oramai sicura sconfitta, i nazisti iniziarono a disperdere le ceneri anche in fosse interne al campo che… Continua a leggere Memoriale delle Ceneri

Il Memoriale Di Birkenau

Il Monumento Internazionale, costruito nel campo di Auschwitz II, noto come Birkenau, si trova all’estremità occidentale della strada principale del campo, lì dove terminano i binari del raccordo ferroviario interno al Lager, non lontano dalle rovine del crematorio II e del crematorio III, le più grandi camere a gas di Birkenau. Tutto intorno campeggiano ancora… Continua a leggere Il Memoriale Di Birkenau

La Memoria rende Liberi - Memory makes us Free - ISIS Europa